Abruzzo
Regioni Italiane
Risorsa gratuita vers.BETA
Abruzzo
Regioni



  Abruzzo Carta d'identità
  Abruzzo I Comuni
  Regione Abruzzo carta d'identità
La regione veniva un tempo denominata al plurale (Abruzzi), poiché comprendeva le tre suddivisioni di Abruzzo Citeriore, Abruzzo Ulteriore I e Abruzzo Ulteriore II; il successivo prevalere del principio di unità regionale ha poi portato all'attuale uso al singolare. Sull'origine del nome Abruzzo non tutti gli studiosi sono concordi; dai più viene fatto derivare da Aprutium, un antico ducato longobardo corrispondente approssimativamente all'odierna provincia di Teramo.

Le Province della regione Abruzzo
La provincia di ChietiI comuni di Chieti
La provincia di L'AquilaI comuni di L'Aquila
La provincia di PescaraI comuni di Pescara
La provincia di TeramoI comuni di Teramo
Abruzzo Codice ISTAT: 13

Stato: Italia



breve storia della Regione  Abruzzo:
La storia dell'Abruzzo si confonde con quella del Molise, con il quale per lungo tempo ha formato un'unica regione. Numerosi furono i popoli che si stabilirono in questa regione, ma dopo la fondazione delle prime colonie, Roma estese il suo dominio sull'intero territorio della regione. Nei primi anni dell'Impero il Sannio, così chiamata per il popolo sannita che prima l'abitava, fu la quarta delle undici regioni in cui Augusto aveva diviso l'Italia. Caduto l'Impero di Roma vennero i Longobardi e i Franchi, nel XII secolo Papa Adriano IV consegnò la regione al re normanno Guglielmo I, che tuttavia entrò in possesso solo del Molise, mentre l'Abruzzo entrò nell'orbita degli Svevi. Finalmente, nel 1860, la spedizione dei Mille guidata da Garibaldi liberò anche l'Abruzzo dagli oppressori stranieri e l'unì all'Italia. Nel dopoguerra l'Abruzzo vide una forte emigrazione, ma oggi l'economia della regione è in via di rilancio.
confini della Regione di  Abruzzo:
L'Abruzzo si affaccia a est sul mare Adriatico e confina con le Marche a nord, con il Lazio a ovest e con il Molise a sud. È ripartita nelle province di Chieti, L'Aquila, Pescara e Teramo; il capoluogo regionale è L'Aquila. L'Abruzzo, che ha una superficie di 10.794 km² e conta 1.249.054 abitanti, è relativamente poco esteso e poco popolato. I limiti fisici sono ben delineati: a nord dal corso del fiume Tronto, a sud da quello del fiume Trigno e a ovest dalla poderosa catena dell'Appennino abruzzese.